Donna-in.com recensisce REALE VIRTUALE

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Email
  • MyShare
  • Tumblr
  • Instapaper
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • YahooBuzz

REALE VIRTUALE – Il libro d’esordio di Viviana Picchiarelli

“Siamo così…dolcemente complicate…”, cantava qualche anno fa la stupenda Fiorella Mannoia, nell’intramontabile canzone Quello che le donne non dicono. Ce lo ribadisce ora Viviana Picchiarelli nel libro Reale Virtuale.

Ritratti di donne nell’era digitale; donne diverse dalle nostre nonne e dalle nostre madri, evolute, indipendenti, che a volte non hanno paura di rischiare. Ci sono tanti tipi di donne in questo Reale Virtuale: c’è quella che non vuole sapere di avere bambini e cambia idea non appena resta incinta; c’è quella che, con coraggio, dà una svolta alla sua vita in età matura, e per questo verrà premiata dal destino; c’è la precaria che si confronta con la giungla del mercato del lavoro; e c’è la donna che si mette da parte, si adatta ad una vita che non ama per paura di deludere chi le sta intorno.

reale virtuale recensione

Reale Virtuale è un libro che sorprende:  se lo si vuole proprio etichettare, lo si può considerare come un perfetto esempio di letteratura chick lit intelligente. Le storie che troviamo in queste pagine sono lontanissime dagli abusati clichés che a volte la fanno da padroni nella letteratura di genere: sono storie scritte in maniera molto immediata, perfette per i tempi di oggi, eppure l’autrice cura ogni particolare dei suoi ritratti di donne saldamente ancorate alla realtà del nostro tempo, donne portatrici di una leggerezza che mai scade nella scontatezza o nella stupidità. Una leggerezza intelligente e discreta, di cui oggigiorno abbiamo molto bisogno.

Per questo sorridiamo con queste donne, nelle quali ci riconosciamo, e riflettiamo dunque su quello che siamo, specie in questo mondo dominato dal virtuale, in cui le distanze si annullano, i rapporti umani si polverizzano.

Un libro gradevole, mai scontato o dozzinale da cui, devo ammettere,  non è facile staccarsi; l’ideale per chi ama letture che sappiano regalare una pausa piacevole, a tratti anche disimpegnata perché no, ma assolutamente mai banale.

VAI ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Lascia un Commento

Email
WP Socializer Aakash Web