Archivio Categorie: Anteprime

“TUTTI GLI AMORI DEL MONDO” – tratto da REALE VIRTUALE

1208440_73541036

Alla soglia della menopausa, Doriana, protagonista del decimo racconto tratto da REALE VIRTUALE – Ritratti di donne nell’era digitale, si trova a fare un bilancio della sua esistenza, spesa nel concedersi a più uomini, con la speranza di trovare, finalmente, quello giusto, quello con cui costruire una famiglia, quello con cui generare un figlio. Non

“SOLO UN CORPO” – tratto da REALE VIRTUALE

origin_3278006535

Nel nono racconto tratto da REALE VIRTUALE – Ritratti di donne nell’era digitale, lei è una donna in carriera, una brillante e determinata agente immobiliare che vive il suo splendido corpo come un handicap, terrorizzata dal fatto che nessuno riconosca le sue indiscutibili qualità professionali, preferendo, piuttosto, attribuire i suoi successi al suo aspetto fisico.

“MASCHERE” – tratto da REALE VIRTUALE

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

La protagonista dell’ottavo racconto tratto da REALE VIRTUALE – Ritratti di donne nell’era digitale, è una psicoterapeuta che si trova a dover fare i conti con l’insorgere degli attacchi di panico i quali la obbligano a rimettere in discussione la sua vita di coppia e quella professionale. Nell’affrontare tutto ciò, può contare sul supporto della

“IN SOLITARIA” – tratto da REALE VIRTUALE

large__7878279184

La protagonista del settimo racconto tratto da REALE VIRTUALE – Ritratti di donne nell’era digitale, è una traduttrice free lance che ripercorre il suo percorso formativo e lavorativo per metterne in evidenza luci e ombre. Dalla concezione romantica del mestiere di traduttore, all’impatto come dipendente all’interno di un’azienda, fino alla scelta di lavorare come libero

“IL GRANDE BLUFF” – tratto da REALE VIRTUALE

815310_23124196

La protagonista del sesto racconto tratto da REALE VIRTUALE – Ritratti di donne nell’era digitale, è una centralinista part time, ovviamente laureata, ovviamente fresca di master, ovviamente esperta nel passare da un’occupazione all’altra per cercare di sbarcare il lunario. L’ennesimo colloquio di lavoro, abilmente mascherato da occasione imperdibile nell’annuncio trovato in Internet, è il modo

“FUGA” – tratto da REALE VIRTUALE

origin_5258747455

La protagonista del quinto racconto tratto da REALE VIRTUALE – Ritratti di donne nell’era digitale, inizia a domandarsi inconsciamente se una vita vissuta sempre lungo i binari fin troppo rassicuranti di un’esistenza pianificata nei minimi dettagli possa dirsi vera vita. Cosa accade quando l’aver seguito le regole imposte dalla propria famiglia e, soprattutto, dal contesto

“EMOZIONI DI CARTA” – tratto da REALE VIRTUALE

large__7019888809

La protagonista del quarto racconto tratto da REALE VIRTUALE – Ritratti di donne nell’era digitale, Matilde, si trova a rievocare un trascorso non del tutto superato. La fine del proprio matrimonio e la conseguente esigenza di cambiare vita sono alla base di questo suo viaggio a ritroso. L’amore per i libri fa da filo conduttore

“È GRASSO CHE COLA” – tratto da REALE VIRTUALE

origin_4809253782

La protagonista del terzo racconto tratto da REALE VIRTUALE – Ritratti di donne nell’era digitale, nell’ennesimo tentativo di mettersi a dieta, decide di aprire un blog, una sorta di diario alimentare con il quale spera, questa volta, di raggiungere l’obiettivo. I preparativi della messa in rete del blog sono, però, occasioni per ironizzare e sdrammatizzare

“DELL’AMORE E IL SUO CONTRARIO” – tratto da REALE VIRTUALE

large_3033873597

I protagonisti del secondo racconto, tratto da REALE VIRTUALE – Ritratti di donne nell’era digitale, sono Lui e Lei, due individui che, come molti al giorno d’oggi, si conoscono via Internet, tramite chat per la precisione, ancora prima dell’avvento di Facebook, e che iniziano una relazione clandestina che durerà per anni. Il racconto sdogana dallo

“CHI HA PAURA DEL PANNOLINO?” – tratto da REALE VIRTUALE

large_6020810116

La protagonista del primo racconto di REALE VIRTUALE – Ritratti di donne nell’era digitale, è una precaria trentasettenne che lavora nel campo della pubblicità e che per anni ha assunto il ruolo di single convinta allergica alla prole, fino a quando, non solo capitola di fronte all’amore, ma, cosa ancor più sconvolgente secondo i suoi